Telescopio dell’ESO “cattura” Nebulosa Tarantola

Il nuovo telescopio dell’European Southern Observatory situato presso l’Osservatorio di La Silla ai margini del deserto di Atacama in Cile, ma gestito da una sala di controllo in Belgio, a circa 11.000 chilometri di distanza, ha raccolto le sue prime immagini del cosmo: la Nebulosa Tarantola, così chiamata per le ciocche luminose di gas e polveri che sono state paragonate alle gambe di una tarantola, la nebulosa si trova nella Galassia Grande Nube di Magellano.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *