Google misura le richieste dei Governi

Google ha lanciato un sito dove fornisce il numero delle richieste degli Stati per i dati personali spiegando che come le altre tecnologie di comunicazione riceve regolarmente richieste dalle agenzie governative di tutto il mondo per rimuovere i contenuti o fornire informazioni sugli utenti dei suoi servizi e prodotti. La mappa mostra il numero di richieste che sono state fatte a Google tra l’1 luglio 2009 e 31 dicembre 2009.
Google specifica che i dati sono imperfetti e non forniscono un quadro completo perché ad esempio, una singola richiesta può chiedere la rimozione di più di un URL o per la divulgazione di informazioni per più utenti.
Al primo posto troviamo il Brasile con 291 richieste e la Germania al secondo con 188, l’Italia si trova al 7° posto con 57 domande, per la Cina, Google ha posto un?
Google specifica che la maggior parte di queste richieste sono legittime e necessarie informazioni ai fini di indagini della polizia, allo stesso tempo la censura dei governi sul web è in rapida crescita.

http://www.google.com/governmentrequests/

Anna Palmisano

Anna Palmisano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *