Ragazzi contro i manifesti abusivi bloccati dalla polizia

Dei ragazzi ambientalisti a Napoli mentre toglievano dei manifesti abusivi sono stati bloccati dalla polizia e minacciati di 1300 euro di multa.
Il senso civico dei cittadini viene ostacolato e beffato con delle minacce dagli organi preposti al rispetto della legalità con il risultato che, quei ragazzi hanno dovuto cessare la loro iniziativa. L’episodio che ha del surreale, e non è il solo nella realtà italiana ultimamente è stato denunciato dal Presidente dei Verdi Angelo Bonelli che chiede l’intervento del Ministro dell’Interno Maroni dicendo: “Questi ragazzi napoletani dovrebbero essere incoraggiati e premiati invece che dissuasi. Ho l’impressione che nell’ultimo periodo si usi più tolleranza con gli attacchini del manifesto selvaggio che con chi, invece cerca di mantenere il decoro delle nostre città”.
“Eppure proprio il ministro Maroni qualche mese fa aveva preannunciato la linea dura contro chi rovina i muri dei palazzi italiani – conclude Bonelli. Peccato che questa regola non valga, invece per i gruppi di attacchini che in queste ore sommergono con milioni di manifesti illegali le facciate di palazzi storici”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *