G7: cancellare i debiti di Haiti


Iqaluit (Canada). Il ministro delle Finanze canadese Jim Flaherty nel corso di una conferenza stampa congiunta, dopo una riunione informale dei ministri delle finanze del G7 nella città nel nord del Canada, in una dichiarazione riportata da AFP ha parlato dell’impegno dei paesi del G7: Stati Uniti, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia e Giappone; nel cancellare il debito bilaterale di Haiti che ha subito il devastante terremoto del 12 gennaio.
Il debito estero totale di Haiti è di circa 890 milioni di dollari, il 41% con la Banca interamericana di sviluppo ed il 27% con la Banca mondiale.
Paesi che non sono membri del G7 sono stati chiamati a seguire l’esempio, soprattutto Venezuela e Taiwan.
Alla riunione di Iqaluit erano presenti il direttore generale del Fondo monetario internazionale, Dominique Strauss-Kahn e il presidente della Banca Mondiale, Robert Zoellick, queste due istituzioni, che coordinano una riduzione del debito di Haiti per gli Organismi finanziari internazionali sono chiamati a fare uno sforzo supplementare per cancellare il debito residuo.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *