Haiti, “aiutiamoli”


Corpi accatastati lungo le strade della Capitale dopo il terremoto che ha colpito l’isola caraibica, il più forte in oltre 200 anni, crollate migliaia di strutture, un numero di persone imprecisato sono ancora sotto le rovine intrappolate.
Il Presidente haitiano Rene Preval ha dichiarato di ritenere che il terremoto di magnitudo 7 abbia causato migliaia di morti ed il suo primo ministro Jean-Max Bellerive ha detto alla Cnn “Credo che siano ben oltre 100.000” anche se non fornisce alcun dato per una tale stima e continua dicendo che spera non sia vero.
Tra le vittime si ritiene vi sia il capo della missione di peacekeeping delle Nazioni Unite e l’Arcivescovo cattolico di Port-au-Prince.
La Croce Rossa internazionale stima in 3 milioni le persone colpite dal sisma e ritiene che occorreranno un paio di giorni per aver un quadro delle emergenze e dei danni.
La maggior parte dei 9 milioni della popolazione di Haiti è estremamente povera, il Paese vive da anni nell’instabilità politica, nel Novembre 2008 dopo il crollo di una scuola, il sindaco di Port-au-Prince aveva stimato nel 60% gli edifici costruiti in modo scadente e pericolosi in condizioni normali.
L’Italia partecipa ai soccorsi come altre Nazioni, con l’invio di un C-130 con un ospedale da campo e personale medico di emergenza.
Aiutiamoli:
Medici Senza Frontiere
appello straordinario di raccolta fondi per le sue attività a Haiti conto corrente postale n°87486007 intestato a Medici Senza Frontiere onlus, via Volturno 58, 00185 Roma.
Croce Rossa coordinate per la raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite dal terremoto ad Haiti: numero verde tel. 800.166.666; donazione online causale “Pro emergenza Haiti” www.cri.it; bonifico bancario causale “Pro emergenza Haiti” IBAN IT66 – C010 0503 3820 0000 0218020.
Per donare 2 euro alla Croce Rossa Italiana “Pro Emergenza Haiti” basta inviare un sms da numero ‘Wind’ e ‘3′ al 48540. Il numero sarà attivo fino al 27 gennaio.
CARITAS Italiana – Offerte tramite C/C POSTALE N. 347013 causale: Emergenza terremoto Haiti, oppure: UniCredit Banca di Roma Spa, via Taranto 49, Roma – Iban: IT50 H030 0205 2060 0001 1063 119; Intesa Sanpaolo, via Aurelia 796, Roma – Iban: IT19 W030 6905 0921 0000 0000 012; Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113; CartaSi e Diners telefonando a Caritas Italiana tel. 06 66177001 (orario d’ufficio.)
Unicef: c/c postale 745.000, causale: ‘Emergenza Haiti’; carta di credito online su www.unicef.it, oppure chiamando il numero verde Unicef 800745000; cc bancario Banca Popolare Etica IBAN IT51 R050 1803 2000 0000 0510 051″; i comitati locali dell’UNICEF presenti in tutta Italia (elenco sul sito-web www.unicef.it).

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *