“Tortura” assolto fratello del presidente degli Emirati Arabi


Assolto lo sceicco Zayed Bin Issa Al-Nahyan, fratello del presidente degli Emirati Arabi Sheikh Khalifa bin Zayed Al Nahyan, accusato della tortura di un cittadino afghano, i fatti sono accaduti nel 2004.
La sentenza emessa domenica da un tribunale degli Emirati ha ritenuto Zayed Bin Issa Al-Nahyan, 40 anni, non responsabile delle proprie azioni “perché era sotto l’influenza della droga”.
” Non è un giudizio credibile”, è quanto ha affermato un funzionario Usa che ha chiesto di rimanere anonimo.
Il caso venne alla luce con la diffusione di un video dell’ABC News che mostra un uomo torturato con la frusta e con una tavola di legno con chiodi sporgenti.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *