Cuba critica Obama: promesse non mantenute

ONU. Le promesse dell’amministrazione di Barack Obama per migliorare le relazioni con l’Avana sono in contrasto con le vicende reali, è quanto è stato detto il ministro degli Esteri di Cuba Bruno Rodriguez, intervenendo al dibattito generale della 64a sessione dell’Assemblea Generale dell’ONU, che ha continuato: “La comunità internazionale ha reagito con ottimismo ad un cambiamento di governo a Washington … Le dichiarazioni iniziali e concilianti da parte della Casa Bianca hanno sollevato grandi aspettative… Ma, purtroppo, il tempo stringe e il discorso sembra essere non supportato da fatti concreti. La Casa Bianca non è in contatto con la realtà “. 
In settembre, gli Stati Uniti hanno ancora una volta prorogato di un anno l’embargo sugli scambi contro Cuba imposto nel 1961.
Rodriguez ha detto: “Fatto vero e innegabile è che la nuova amministrazione statunitense continua ad ignorare l’appello più forte, che ogni anno sostiene Assemblea generale dell’ONU – di porre fine all’embargo contro Cuba”.
In occasione del dibattito generale, Il Ministro degli esteri ha criticato l’amministrazione degli Stati Uniti per le promesse di Obama non mantenute sul carcere militare statunitense di Guantanamo Bay a Cuba, osservando come le forze di occupazione dall’Iraq non sono state ritirate e la guerra in Afghanistan si sta espandendo minacciando altre nazioni.

Vittoria Pirro

Vittoria Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *