Honduras – Assediata l’ambasciata brasiliana

Tegucigalpa. Centinaia di soldati e la polizia antisommossa circondano l’ambasciata del Brasile in Honduras al cui interno si trova, il presidente spodestato dal golpe Manuel Zelaya con la sua famiglia e circa 40 sostenitori.
I media locali hanno riferito la segnalazione dall’ambasciata che ci fosse una qualche sostanze chimica nell’aria che aveva provocato del sanguinamento ad alcune delle persone che si trovano dentro, alla Croce Rossa giunta per verificare questo non è stato permesso l’ingresso da parte dell’esercito, mentre il capo della polizia ha negato che i militari abbiano gettato qualsiasi tipo di gas all’interno dell’edificio.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha “condannato” l’assedio dell’ambasciata del Brasile e Susan Rice, l’ambasciatore Usa alle Nazioni Unite, ha invitato il governo honduregno al cessare le azioni contro l’ambasciata brasiliana.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *