Se ‘sniffate’ possono curare il cervello

CELLULE STAMINALI – Le cellule staminali inalate dal naso possono raggiungere il cervello per ricostruire i tessuti danneggiati dal morbo di Parkinson e Alzheimer. Lo hanno stabilito i ricercatori dell’University Hospital di T’bingen, in Germania, la cui idea è già stata testata con successo con esperimenti sui topi.

“Le cellule staminali – ha spiegato Lusine Danielyan, prima autrice dello studio presentato alla conferenza “Strategies for Engineered Negligible Senescence” a Cambridge, in Gran Bretagna – sono in grado di trattare e guarire un gran numero di condizioni neurologiche. Il problema è però come farle arrivare al cervello: operazioni chirurgiche sono dolorose e rischiose. Abbiamo pensato – ha aggiunto – poiché virus e batteri riescono ad arrivare al cervello tramite il naso, perché non sfruttare questa via?”.

Per testare la loro idea, i ricercatori hanno fatto inalare a dei topi delle cellule staminali e hanno seguito il loro percorso nel corpo. “Le cellule viaggiavano verso il cervello, passando attraverso aperture anche più piccole del loro diametro”, ha detto Danielyan.

Edgardo Fulgente

Edgardo Fulgente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *