I ministri si rifiutano di viaggiare in classe economica

INDIA – Il primo ministro indiano Manmohan Singh ha suggerito ai colleghi ministri, come parte di un piano di austerità, di viaggiare in classe economica suscitando le loro proteste.

Alla riunione settimanale del gabinetto, il Premier Singh ha presentato una serie di misure proposte dal Ministero delle Finanze, volte a ridurre i costi, tra cui una sezione sui viaggi dei ministri e la spesa per seminari in hotel di lusso.
Il ministero delle Finanze aveva giustificato queste misure con la siccità che ha colpito le colture, provocando un calo delle entrate del Paese.
I ministri hanno salutato la proposta di ridurre i loro viaggi all’estero e di viaggiare in classe economica con un diluvio di recriminazioni.
Il ministro dell’Agricoltura, Sharad Pawar, ha sostenuto che i precedenti tentativi di viaggiare in classe economica hanno prodotto problemi di protocollo, il ministro dell’energia alternativa, Farooq Abdullah, ha sottolineato che i posti in classe economica non lasciano spazio sufficiente per le gambe.
Il Primo Ministro ha chiuso la seduta indicando che i ministri potevano viaggiare in business class, ma solo dopo aver chiesto il permesso.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *