Loredana Bertè: “Sono senza soldi. Aiutatemi”

“Dovete aiutarmi. Non voglio rischiare di fare la fine di Michael Jackson che se n’è andato solo e pieno di debiti”. Inizia così l’appello che la cantante Loredana Berté lancia attraverso ‘Sorrisi’, in edicola domani 21 luglio. “Sono rimasta senza soldi. Ho un mutuo da pagare di 8.500 euro ogni due mesi. Le alte spese condominiali mi hanno quasi ridotto sul lastrico. In casa non ho più i mobili, non ho nemmeno la cucina per poter mangiare. I rapporti con i vicini sono pessimi. Ogni scusa è buona per mandarmi la polizia.

Ieri pomeriggio ho acceso la radio e dopo due minuti mi sono ritrovata due agenti al citofono. È un momento no. Devo guadagnare dei soldi per poter cambiare casa e ricominciare a vivere. L’unica soluzione sarebbe il Grande Fratello. Faccio appello ad Alessia Marcuzzi e alla Endemol: fatemi entrare nella casa. Ho bisogno del montepremi finale per poter ricominciare a vivere” dice la Berté. Che prima di concludere lancia una frecciata a Laura Pausini: “Mi aveva chiamato per il concerto pro Abruzzo del 21 giugno a San Siro. Le avevo chiesto di farmi provare il brano. Lei si è rifiutata. Mi sarei dovuta presentare senza far le prove. Ho detto di no e non è vero che avevo degli impegni come ha detto la Pausini”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *