Jackson, si indaga su distribuzione Propofol

Il farmaco Propofol è stata la prima causa della morte di Michael Jackson è quanto viene ipotizzato dal sito TMZ che racconta come la DEA, l’agenzia federale antidroga statunitense, trovato un flaconcino a casa di Jackson sia alla ricerca di chi l’abbia portato, medici o altri fornitori sanitari, investigando attraverso la ditta produttrice la Teva Pharmaceuticals e la successiva distribuzione del lotto che comprendeva il flaconcino.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *