Iran: 5 eroi tornano a casa

Arrestati nel Kurdistan iracheno l’11 gennaio 2007 con l’accusa di fornire armi all’insurrezione irachena contro le truppe USA sono stati “trattenuti” per due anni e mezzo mentre l’Iran ha sempre sostenuto che fossero dei diplomatici.
Adesso liberati, sono stati accolti come eroi, accolti con mazzi di fiori all’aeroporto Mehrabad di Teheran compresa la diretta di Press-TV, dal Ministro degli Esteri Manouchehr Mottaki.
Immediate le prese di posizioni sia da parte dell’Iran che degli USA nell’affermare che la loro liberazione non avrà alcuna influenza nelle loro relazioni.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *