Interrogatori CIA: la Casa Bianca si oppone ad un giudice indipendente

La Casa Bianca ha respinto l’idea della nomina di un giudice indipendente per indagare l’uso da parte della CIA delle tecniche, come il Waterboarding, ossia l’annegamento simulato, per far parlare i sospetti terroristi sotto l’amministrazione Bush. L’ACLU (American Civil Liberties Union) ha chiesto la nomina di un procuratore indipendente. Il Presidente Obama ha espresso la sua riluttanza ad agitare il passato.
Un nuovo documento indica che la CIA ha proposto il primo Waterboarding per il presunto terrorista di al-Qaeda, Abu Zubaydah a metà maggio 2002, tre mesi prima che il Dipartimento di Giustizia approvasse la tecnica di interrogatorio in un segreto parere legale.

Abu Zubaydah è stato sottoposto all’annegamento simulato, almeno 83 volte nel mese di agosto 2002, poco dopo il Dipartimento di Giustizia ha formalmente approvato la “tecnica d’interrogatorio”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *