NATO – Turchia approva Rasmussen

Il Primo Ministro Tayyip Erdogan ha detto: “La Turchia ha approvato la nomina del Primo Ministro danese Anders Fogh Rasmussen, come il prossimo capo della NATO, dopo che il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha risposto alle obiezioni di Ankara”. Erdogan ha detto la Turchia ha ricevuto “garanzie” da Obama che uno dei vice di Rasmussen sarà turco.

“Il nostro presidente (Abdullah Gul) ha detto OK, dopo aver ricevuto informazioni che Obama sarà il garante della risoluzione dei problemi relativi alle riserve che avevamo espresso”, è quanto Erdogan ha detto a Istanbul.

I leader della NATO hanno deciso all’unanimità di nominare Rasmussen come nuovo segretario generale. 

In precedenza:      NATO – Fumata nera per il nuovo Segretario generale

Baden-Baden (Germania) – I 28 leader della NATO non sono riusciti a trovare l’accordo sulla nomina del danese Anders Fogh Rasmussen, come il nuovo segretario generale della NATO.
“Non c’è stato accordo questa sera tra i capi di Stato e di governo alla fine della loro cena di lavoro” a Baden-Baden (Germania Ovest) e “riprenderanno i colloqui domani” in occasione della sessione plenaria del vertice della NATO a Strasburgo (Francia orientale), questo ha detto un diplomatico NATO all’agenzia AFP.
Il diplomatico ha rifiutato di parlare di fallimento o di blocco da parte della Turchia, mentre il Cancelliere Angela Merkel ha pubblicamente espresso interesse prima della cena alla nomina di Anders Fogh Rasmussen.
Poco prima, però, il Primo Ministro turco Recep Tayyip Erdogan ha invitato la NATO a trovare un’alternativa alla candidatura di Rasmussen, a causa delle vignette di Maometto pubblicate in Danimarca.
“Perché dovremmo attenerci a un nome? Non c’è alternativa? Vogliamo trovare un’altra personalità con la quale la questione potrà essere risolta”, ha detto Erdogan a Istanbul. La Turchia è rappresentato al vertice della NATO dal presidente Abdullah Gül.
Il Primo ministro turco ha parlato al suo ritorno da Londra dove aveva affermato in precedenza nel corso della giornata dubbi sulla capacità del Sig. Rasmussen “di contribuire alla pace nel mondo”.
Ha citato l’esempio delle caricature di Maometto pubblicate da un giornale danese nel 2005, che avevano scatenato un’ondata di violente proteste nel mondo musulmano. Rasmussen ha difeso le caricature in nome della libertà di espressione.
La Turchia è l’unico paese musulmano nella NATO ed il secondo per numero di soldati (circa 520.000), dopo gli Stati Uniti.
Erdogan ha anche criticato Rasmussen perché “non ha voluto” escludere un canale della televisione curda, Roj, che ha sede in Danimarca, considerato una vetrina dei ribelli separatisti curdi del Kurdistan Workers’ Party.
La Merkel convinta che un nuovo segretario generale sarebbe stato nominato venerdì sera ha detto: “Credo che il Sig. Rasmussen sia una scelta eccellente. Se scelto, sarà un forte segretario generale”, nel corso di una conferenza stampa congiunta con il Presidente Barack Obama.
Rasmussen è considerato il candidato più idoneo a sostituire l’olandese Jaap de Hoop Scheffer, nel mese di agosto, sostenuto da Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna.
Il presidente Gül, che ha rappresentato la Turchia al vertice della NATO, sembra essere più conciliante in merito alla nomina, ed ha detto: “Le decisioni prese alla NATO sono talvolta dolorose, ma in ultima analisi, sono prese all’unanimità”.

Vittoria Pirro

Vittoria Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *