Francia, il governo risarcirà le vittime dei passati test nucleari

“Il Governo risarcirà le vittime dei passati test nucleari ed ha per questo già stanziato un fondo iniziale di 10 milioni di euro”.

Lo afferma il ministro della Difesa francese Herve Morin in un’intervista rilasciata al quotidiano ‘Le Figaro’.
La Francia ha a lungo rifiutato di riconoscere ufficialmente un legame tra i suoi test di ordigni nucleari, terminati nel 1996, ed i disturbi fisici riportati da militari e civili coinvolti nei test. “I governi francesi hanno creduto per molto tempo che aprire la porta ai risarcimenti avrebbe costituito una minaccia per i significativi sforzi compiuti dalla Francia per avere un deterrente nucleare credibile, ma è giunto il momento per il Paese di essere onesto con se stesso”, afferma Morin.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *