Germania – carenza di ingegneri

Nonostante la crescente crisi economica sono già 50.000 i posti vacanti in Germania di lavoratori qualificati, gli esperti chiedono maggiori investimenti nella formazione del personale.
Le imprese e il governo, nonostante la recessione, devono investire nella prossima generazione, altrimenti la carenza di lavoratori qualificati avrebbe effetti ancora più drammatici per la ripresa, attualmente tale carenza è calcolata in circa 29 miliardi di €uro perduti. Aumenta la lotta tra le imprese per assumere tali figure ed uno studio ha mostrato che il 27% mirano a portar via i lavoratori qualificati ai loro concorrenti, un anno fa questa cifra era del 21%.
La difficoltà delle imprese nel mantenere l’occupazione è diffusa in tutti settori particolarmente quelli legati all’esportazione, a gennaio gli ordinativi sono crollati del 40% rispetto all’anno prima e non ci si aspetta una ripresa veloce.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *