Garlasco, l’accusa: “Processate Stasi. E’ lui che ha ucciso Chiara”

Chiesto il rinvio a giudizio per Alberto Stasi, accusato dell’omicidio della fidanzata Chiara Poggi, uccisa a Garlasco il 13 agosto 2007.

Secondo l’accusa è “colpevole”, al di là di ogni ragionevole dubbio. Sono tanti gli indizi “concordanti” raccolti contro l’ex fidanzato. Dalle scarpe ‘immacolate’ di Alberto ai pedali della sua bicicletta sui cui sono state trovate tracce ematiche della vittima. E ancora: le sue impronte miste al dna di Chiara trovate sul dispenser del sapone nel bagno al primo piano della villetta.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *