Pacchetti di esplosivi ritrovati in un grande magazzino parigino

Degli esplosivi sono stati ritrovati nel negozio Printemps al Boulevard Haussman nel 9o distretto di Parigi.
Due pacchetti di esplosivi – uno al 2° piano, uno al 3° piano, sono stati trovati nei bagni dietro la placca di metallo del getto d’acqua. E stato un dipendente che ha fatto la scoperta, poco prima l’apertura del negozio.
Una rivendicazione, firmata da un misterioso Fronte rivoluzionario afghano (FRA), ha raggiunto all’inizio della mattina, l’Agence France Presse via e-mail, rilevando che “molte bombe” erano state depositate “nel negozio Printemps Haussmann Man”.

Sembra che l’e-mail era molto precisa, con l’esatta posizione degli esplosivi, che non erano muniti di un detonatore, e quindi non potevano esplodere.
Nel messaggio la minaccia: “Se qualcuno non interviene prima di Mercoledì 17 dicembre essi esploderanno e la richiesta del ritiro delle truppe francesi in Afghanistan, prima della fine del mese di febbraio 2009”.

Fonti di polizia, parlano di un “serio avvertimento”, e diverse sono le ipotesi per spiegare la scoperta di esplosivi: o l’iniziativa di un singolo, il gesto di un gruppo di estrema destra o di estrema sinistra.
Un perimetro di sicurezza è stato istituito dalla polizia nei pressi del negozio, che è stato evacuato.

Vittoria Pirro

Vittoria Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *