Belgio – 14 arresti sospetti al-Qaeda

Quattordici persone sospettate di appartenere all’organizzazione di al-Qaeda sono state arrestate dalla polizia belga, compreso un uomo che si ritiene stesse pianificando un attacco suicida, mentre era in corso il vertice economico dei leader dell’Unione europea.
Non è sicuro il luogo dell’attentato né il Paese “Avrebbe potuto essere un’operazione con un obiettivo in Pakistan o in Afghanistan, ma non si può escludere il Belgio o l’Europa”, questo è quanto affermato dalle autorità.
Si ritiene che il sospetto avesse ricevuto l’ordine di effettuare un’operazione da cui non era previsto che tornasse ed aveva detto addio ai suoi cari, perché voleva entrare in paradiso.
Queste informazioni, legate al fatto che un vertice europeo si stava svolgendo a Bruxelles, ha accelerato i tempi delle incursioni effettuate dalla polizia, 16 in tutto, in tutta Bruxelles, impegnando circa 250 agenti.
Le autorità hanno descritto l’operazione come “la più importante” azione anti-terrorismo in Belgio, in una dichiarazione, il ministro dell’Interno e della Giustizia, ha dichiarato: “È ormai chiaro a tutti che eravamo di fronte ad un rischio reale. E ‘più che probabile che un attacco a Bruxelles è stato eliminato”.

Anna Palmisano

Anna Palmisano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *