Epifani: “Le misure anticrisi del governo non vanno nella direzione giusta”

Le misure anticrisi “non vanno nella direzione giusta” secondo il segretario della Cgil Guglielmo Epifani. Perchè il Governo è “quasi rassegnato ad aspettare che passi la nottata, ad aspettare che qualcosa si determini per forza di inerzia”. “In tutti i Paesi – dice Epifani a margine dell’attivo dei delegati Cgil di Modena – si punta a investire nella formazione. Il nostro Governo taglia, non ha un’idea di come uscire dalla crisi, di come accompagnare il Paese durante e fuori da questo periodo di crisi”. E’ evidente, secondo il segretario, “che l’Italia uscirà dalla crisi, ma il problema è come ne usciremo, quando e con che Paese usciremo. Se non si fanno adesso le cose giuste avremo un Paese più diviso, più povero e più arretrato”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *