Usa, Nelson Mandela non è più ‘terrorista’ dal luglio scorso…

Incredibile ma vero. In pochi ne hanno parlato. Solo dal luglio scorso Nelson Mandela ed il suo National African Congress sono usciti dalla lista nera delle organizzazioni terroristiche degli Stati Uniti d’America. Il presidente George W. Bush, il 18 luglio del 2008, ha posto la firma sulla legge varata dal Congresso ed ora Mandela sarà libero di entrare nel Paese senza bisogno di una dichiarazione speciale del segretario di Stato che certifichi che non è un terrorista.

La notizia, che è passata stranamente in sordina, conferma quanto ritardo si annidi ancora nell’amministrazione statunitense, che è da tutti considerata una delle più democratiche al mondo. L’ex leader sudafricano, premio Nobel per la pace nel 1993, era stato inserito nella lista nera americana, durante gli anni della ‘Guerra Fredda’ per la sua appartenenza all’African National Congress, considerata un’organizzazione comunista per la sua lotta contro l’apartheid. Un dettaglio finale: l’Anc è il partito di governo in Sudafrica dal 1994, anno in cui Mandela fu eletto presidente dopo aver trascorso 27 anni in carcere.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *