Eluana, Bobba: “La sentenza è una forma di eutanasia”

“Nel caso specifico di Eluana Englaro non c’era nessun accanimento terapeutico. Era una terapia di sostegno indispensabile alla vita della persona, vale a dire l’idratazione e l’alimentazione della persona. I giudici della Cassazione non hanno voluto chiamarla così ma, di fatto, la sentenza è una forma di ‘eutanasia’, nel senso che alimentazione e idratazione non possono mai essere sospese, almeno dal mio punto di vista, perché si va a ledere il diritto fondamentale della vita”. E’ quanto afferma il deputato Teodem del Pd Luigi Bobba a quinews.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *