Europee, sbarramento al 5% e no preferenze

“La nostra posizione e’ quella di uno sbarramento al 5 per cento e di abolire il voto di preferenza”. Lo dice il presidente dei senatori del PdL, Maurizio Gasparri, a proposito della riforma della legge europea che sara’ all’esame dell’aula della Camera, in un’intervista al gornale online ‘Affaritaliani’. L’esponente della maggioranza spiega: “Ne abbiamo discusso a lungo e siamo stati tutti d’accordo su questa linea, e questa posizione va assolutamente difesa. D’altronde, logica vuole che, dopo averne parlato e aver concordato una scelta, ci sia coerenza fino in fondo”. Nessuna modifica dunque? “Il dibattito non comincia qui in Senato – sottolinea Gasparri- comunque francamente, non credo proprio. Mi pare del tutto ragionevole difendere una posizione le cui ragioni a favore sono decisamente maggiori rispetto agli elementi critici”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *