Razzismo, albanese in coma per manganellate a Genova

Un albanese di 19 anni e’ in coma nel reparto neurochirurgia dell’ospedale San Martino di Genova, dopo essere stato colpito alla testa da un italiano che aveva precedentemente denunciato ai carabinieri per “minacce razziste”. Lo rivela il quotidiano ‘Il Secolo XIX’ precisando che l’aggressione era avvenuta mercoledi’ sera, davanti alla stazione ferroviaria di Cogoleto, nella riviera genovese di ponente. A colpire il ragazzo con un manganello telescopico (come quello nella foto, ndr), secondo il giornale, è stato un venticinquenne conosciuto a polizia e carabinieri per reati come furto e rapina, uscito dal carcere non piu’ di un mese fa.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *