Veltroni: “Berlusconi ne dice di tutti i colori”

“Sono ammirato dalla semplicità del presidente del Consiglio, che in questa crisi ne ha dette di tutti i colori. Che cosa si sarebbe detto se lo stesso invito a comprare azioni di questo o di quest’altro l’avessi fatto io, se avessimo vinto le elezioni del 14 aprile?. Berlusconi ha detto anche che stavano per chiudere i mercati, salvo poi essere smentito. E le azioni, quando ne ha parlato la prima volta, erano tre, in un caso riguardavano una compagnia di famiglia. Ciò che è più grave risale a qualche giorno fa. Prima ha detto che la crisi non avrebbe avuto effetti sull’economia reale e due giorni dopo il contrario. In questo Paese c’è bisogno di qualcuno che difenda i valori e la coerenza: la crisi nasce proprio dall’economia reale. E allora io dico: se non si parte dalla riduzione delle tasse, se non si sostiene la domanda interna, da dove si ricomincia”. Lo ha detto Walter Veltroni in un passaggio del suo intervento a un appuntamento del partito a Treno.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *