La Cassazione: va risarcito colonnello Sismi per processo lumaca

Via libera dalla Corte Costituzionale al risarcimento, previsto dalla cosiddetta ‘legge Pinto’ per i processi ‘lumaca’, in favore di Claudio Masci, colonnello dei carabinieri in servizio al Sismi. La Cassazione ha stabilito che l’ex funzionario del Sismi, Claudio Masci, dovrà essere risarcito dal ministero della giustizia con 26 mila euro per “i danni patrimoniali e per il patema d’animo patito in seguito alla irragionevole durata del processo penale da lui subito e conclusosi con un’archiviazione”.
In particolare, al colonnello è stato riconosciuto il diritto a ricevere dallo Stato – per il “patema d’animo” sofferto – 14 mila euro per danni patrimoniali e 12 mila per i sei anni eccedenti la ragionevole durata della fase preliminare che non avrebbe dovuto comunque eccedere i due anni, tenuto anche conto della complessità dell’indagine sul disastro aereo.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *