LA BOUVETTE DELL'INFORMAZIONE
Sabato 24 Giugno 2017

APP gratuita “Edicola”

di quinews

Disponibile su Google Play Store, l’APP gratuita “Edicola” una volta installata permette di accedere direttamente ai più importanti quotidiani italiani e, da poco, a seguito dell’ultimo aggiornamento, anche ai quotidiani regionali.

Segue…

Gazebo apertura rapida

di Carmelo Sorbera

Gazebo ad apertura rapida e arredi da giardino, per feste, fiere, mercatini ed eventi. Segue…

Incontro con l’Astronauta Umberto Guidoni

di redazione

Mentre Samantha Cristoforetti, prima astronauta italiana, sarà al 23° giorno di missione sulla Stazione Spaziale Internazionale, anche Riano farà un salto nello spazio. Martedì 16 dicembre alle ore 18, infatti, a Riano presso la Sala Consiliare, in Largo Montechiara, l’astronauta Umberto Guidoni,  che fu il primo italiano ed europeo ad entrare in quella “casa” orbitante intorno alla Terra, arriverà a Riano per parlare della sua esperienza.
I suoi racconti - Umberto Guidoni, fisico con specializzazione in astrofisica, ha partecipato a due missioni NASA (la prima, dal 22 febbraio al 9 marzo 1996, la seconda, dal 19 aprile al 1° maggio), a bordo dello Space Shuttle - saranno corredati da straordinarie immagini e filmati del memorabile soggiorno spaziale. A lui, nel 1996, fu anche dedicata l’asteroide 10605. Segue…

Robot italiani sul New York Times

di quinews

Il New York Times ha pubblicato un lungo articolo sui progetti Octopus e PoseiDrone i robot flessibili dell’Istituto di BioRobotica in prima fila nella cosiddetta ”ricerca bioispirata”, che osserva la natura per coglierne i principi fondamentali e trasformali in nuove tecnologie. Il “polpo robot” nato a Livorno, al Centro di ricerca sulle tecnologie per il mare e la robotica marina dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, ospitato allo “Scoglio della Regina”. Segue…

“Radar fotonico” più sicuri mare e cielo

di quinews

Fa passi avanti il radar fotonico, proposto dal Cnit (Consorzio Nazionale per l’Ingegneria delle Telecomunicazioni) e dall’Istituto Tecip (Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione, della Percezione) della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, che potrà garantire sorveglianza tanto al mare quanto al cielo. L’azienda italiana di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) GEM elettronica, uno dei leader a livello internazionale nel settore dei radar di navigazione e di controllo costiero, guarda all’innovazione e punta sull’avanguardia che arriva dalla ricerca in Toscana, dove è stato sviluppato di recente il primo prototipo di radar fotonico, che può garantire più sicurezza del controllo aereo e marittimo e maggiore efficacia, potendo gestire in tranquillità un traffico particolarmente elevato. Segue…

Qui Libri

Qui Media