LA BOUVETTE DELL'INFORMAZIONE
Domenica 30 Aprile 2017

“taglia bollette” mozione M5S

di quinews

Pubblichiamo la mozione presentato dal M5S al Senato in merito al Dl “taglia bollette” , nella seduta n. 274 del 3 luglio 2014 primo firmatario il Senatore Girotto.

- Il Senato, premesso che:
nella conferenza stampa successiva alla seduta del Consiglio dei ministri n. 6 del 12 marzo 2014, il Presidente del Consiglio dei ministri dichiarava l’impegno del Governo a conseguire una riduzione del 10 per cento del costo dell’energia elettrica per le piccole e medie imprese;
la 10ª Commissione permanente (Industria, commercio, turismo) del Senato ha avviato da tempo un’indagine conoscitiva sui prezzi dell’energia elettrica e del gas, considerati fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese; Segue…

Renzi “la mia Africa”

di quinews


L’Africa vista dal presidente del Consiglio Matteo Renzi in un video che illustra propositi per il futuro. Renzi sottolinea il tasso di crescita dell’export dell’Italia del 4,9, Segue…

AEEG – Sconto bollette metano “il grande bluff”

di Carmelo Sorbera

Per mesi l’AEEG (Autorità per l’energia elettrica e il gas) ha comunicato di aver deciso di far scendere la bolletta del gas metano, agenzie e giornali economici e non solo hanno diffuso un taglio del 3%, un sollievo per gli italiani alle prese con un bilancio familiare sempre più faticoso ed affannato.
Il 1° ottobre 2013 diventava così una data importante.
Pubblicate le tabelle dall’AEEG siamo andati ad analizzarle e rimane solo la speranza di essere smentiti.
Il taglio è immediatamente riscontrabile nel costo dei servizi di vendita che da 0,386434 euro scende a 0,358260 per ogni smc (metro cubo standard) consumato, uno sconto di oltre 3 centesimi per ogni smc che incontra naturalmente il favore di tutti i consumatori italiani sempre più tartassati.
Tutto bene?
Purtroppo non per tutti. Segue…

Quanto costa un metro cubo di metano?

di Carmelo Sorbera

Un cliente che si accinge a comprare delle zucchine è ben consapevole che possano esistere dei prezzi diversi se si trova a Milano e non a Bari o a Cagliari, gli è chiara la differenza se sceglie di acquistare in un mercato o altrove, comprende che possano esserci nello stesso mercato delle zucchine di qualità diverse che generano dei prezzi diversi, ed ha l’esperienza per capire che esistono dell’oscillazione di prezzo se ritorna nello stesso banco dopo un mese a fare lo stesso acquisto.
Difficile diventa per il cliente comprendere che nello stesso mercato, nello stesso banco, le zucchine che vorrebbe comprare variano di prezzo se con le stesse voglia preparare un minestrone o una frittata, ossia a seguito del loro utilizzo.
Ancora più evidente la complessità del prezzo se questo varia anche a seguito del quantitativo, ossia se il cliente compra solo un kg di zucchine lo avrà a 95 €uro, 5 kg li paga 98 €uro, quindi a 19,60 €uro al kg. e se ne compra 20 kg di zucchine li paga 106 €uro con un esborso di appena 5,30 €uro al kg., è utile aggiungere che le nostre zucchine “ideali” sono tutte uguali.
Possiamo affermare che ogni kg di zucchine ha un suo prezzo.
Ed allora quanto costa un metro cubo di gas mentano?
Rispondere ad una tale domanda è abbastanza complesso e l’esempio delle zucchine aiuta a superare la difficoltà insita nell’argomento, la volontà è di rendere più comprensibile la materia.
Fin da ora possiamo definire: non esiste per lo stesso cliente la possibilità di pagare un metro cubo di gas metano allo stesso prezzo se varia il consumo.
All’attuale struttura del prezzo finale del gas metano concorrono diverse quote sia fisse che variabili, più complesso il prezzo di un kW di energia elettrica.
Ma andiamo per ordine trattando il prezzo definito all’Autorità per l’Energia e il Gas (AEEG) in regime di tutela.
Iniziamo a dire che l’Italia è divisa in Ambiti che la frazionano in 6 macroregioni, e ogni Ambito ha dei prezzi definiti diversi, nello stesso Ambito dobbiamo diversificare se il gas metano ha un utilizzo domestico o non domestico, a queste prime differenziazioni che ci aiutano a individuare il prezzo del nostro metro cubo di metano in base al territorio e alla tipologia del cliente finale va aggiunta un’indicazione temporale sapendo che l’Autorità AEEG aggiorna il prezzo ogni trimestre, mentre per l’energia elettrica avviene mensilmente.
A questo punto, individuato il nostro sig. Rossi che vive a Roma, nell’Agosto del 2013 e che chiede di sapere quanto costa un metro cubo di gas metano che utilizza nella propria abitazione in regime di tutela, possiamo rispondere.
Il prezzo è formato da diverse quote, iniziamo a dire che esistono degli scaglioni di consumo che fanno variare il costo dello stesso servizio, infatti, il consumo in un anno di mc di metano da 0 a 120, da 121a 480, da 481 a 1560, da 1561 a 5000, da 5001 a 80.000, da 80.0000 a 200.0000, da 200.000 a 1 mln e oltre 1mln genera la parte variabile del costo per l’utilizzo della rete di distribuzione; una quota del prezzo è il servizio di vendita, una quota fissa a prescindere dal consumo nell’anno è per il servizio di vendita, ma anche una quota fissa per il servizio di rete.
A tutto ciò si aggiunga l’accisa che varia per scaglioni di consumo, l’addizionale degli Enti locali che varia per scaglioni di consumo e infine l’IVA che ha due aliquote del 10% e del 21%, è chiaro come sia composto il prezzo di un metro cubo di gas metano.
Al nostro sig. Rossi che vive a Roma, nell’Agosto del 2013 e che chiede di sapere quanto costa un metro cubo di gas metano che utilizza nella propria abitazione in regime di tutela, per come è stato creato il sistema che genera tale prezzo, possiamo rispondere solo con la tabella allegata che è lo sviluppo del prezzo di un metro cubo di gas metano in base al prezzo definito dall’Autorità per l’Energia e il Gas (AEEG), la dimostrazione che non esiste lo stesso prezzo di un metro cubo di gas metano per lo stesso cliente al variare del consumo e questo a parità di fornitura e di contratto. Segue…

Grilli, tecnico ma noto “inesperto” fiscale

di quinews

“Ottima notizia: la Svizzera vuol fare entro il 21/12 l’accordo con l’Italia sui capitali esportati. Teme che i capitali fuggano a Singapore” Segue…

Qui Libri

Qui Media