CANONE TV 2021- ESONERO DAL PAGAMENTO

Ultimi giorni per inviare l’esonero dal pagamento dei €90,00 del canone di abbonamento alla televisione per uso privato 2021. Per evitare l’addebito automatico dell’abbonamento nella bolletta della luce, chi è titolare di un’utenza elettrica da residente ma non possiede un televisore in casa, deve inviare, entro il primo febbraio, via web oppure con raccomandata o Pec, l’apposita dichiarazione sostitutiva, direttamente o tramite intermediario.

I contribuenti titolari di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale, per evitare l’addebito del canone TV in bolletta, possono dichiarare che in nessuna delle abitazioni dove è attivata l’utenza elettrica a loro intestata è presente un apparecchio tv sia proprio che di un componente della loro famiglia anagrafica, presentando la dichiarazione sostitutiva con l’apposito modello – pdf (Quadro A).
L’abolizione del pagamento del canone di abbonamento alla televisione per uso privato è previsto anche per i soggetti di età pari o superiore a 75 anni che siano in possesso di determinati requisiti. A decorrere dall’anno 2020 è stata stabilita ad euro 8.000, la soglia reddituale ai fini dell’esenzione del pagamento del canone di abbonamento alla televisione per i soggetti di età pari o superiore a 75 anni.
La scadenza ordinaria è il 31 gennaio, quest’anno cade di domenica, per cui il termine è posticipato a lunedì.
Coloro che dovessero saltare la scadenza di lunedì, potranno beneficiare di un esonero parziale inviando la richiesta entro il 30 giugno per essere esonerati dal pagamento del secondo semestre dell’anno. info Agenzia Entrate

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *