“Gasparri? Mercoledì ‘arresti’ se stesso”

OLIVIERO DILIBERTO – “Se Gasparri pensa davvero ciò che dice, allora cominci da se stesso: mercoledì resti chiuso in casa. Si ‘arresti’, per così dire. Lo stesso Viminale lo considera pericoloso agitatore di piazza”. Così Oliviero Diliberto, portavoce della Fedrazione della Sinistra, al nostro giornale, a commento della presa di posizione del presidente dei senatori del Pdl Maurizio Gasparri, che per evitare il ripetersi di scontri di piazza come queli della scorsa settimana a Roma ha chiesto arresti preventivi.

“Il 14 dicembre scorso – sostiene Diliberto – sono successe cose gravi. Un Paese che tenga ai giovani non può pensare di ricreare ‘zone rosse’ attorno ai Palazzi o di governare la situazione con atti inutilmente autoritari. Occorre – conclude – stemperare il clima e per farlo l’unica strada è ritirare il Ddl Gelmini e stabilire un dialogo positivo e costruttivo con gli studenti, i ricercatori, i docenti e gli stessi genitori”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *