3.000 € per un tour culturale ‘made in Gheddafi’

DAL DIARIO DI MARIA M. – Il diario di viaggio di una modella romana ha fornito una visione convincente delle bizzarre “visite culturali”, organizzato dal leader libico, il colonnello Muammar Gheddafi, per decine di giovani donne attraenti dall’Italia . Maria M, 28 anni, che ha rifiutato di dare il suo nome completo, ha permesso al quotidiano britannico ‘The Guardian’ di esaminare il suo conto di un sontuoso viaggio nel deserto libico nel mese di ottobre, dopo che era stata reclutata dall’agenzia ‘Hostessweb’ di Alessandro Londero.

Nel suo diario Maria racconta di un tour eccentrico di una settimana per la quale lei e altre 19 giovani donne erano riferito, hanno ricevuto 3.000 euro.
Sei le visite “culturali” in Libia organizzate da parte delle agenzie la stessa che ha reclutato durante le visite di Gheddafi a Roma.
Il prossimo appuntamento è previsto per il mese prossimo. Durante una visita di Gheddafi ha cercato di sposare una delle sue ospiti a suo nipote.
Ma ci sembra anche essere stato un movente religioso. “Ha chiesto se qualcuna di noi era interessata a convertirsi (all’Islam). Noi tutte ci siamo guardate in faccia e poi, incredibilmente, due ragazze si alzarono, cosa che pensavo non che avrebbero mai fatto”, ha scritto Maria, aggiungendo che lei sospettava fosse stato offerto bonus per “convertirsi”.
Gheddafi ha sviluppato un gusto per la predicazione alle donne italiane durante la sua visita nel 2009, e di nuovo nel mese di agosto di quest’anno, quando Hostessweb, che recluta i modelli e hostess, ha reclutato comitive di donne per sentirlo parlare sulla cultura islamica e di fede. “Questo è tutto su integrazione sociale e culturale”, ha detto Alessandro Londero, uno degli organizzatori dei viaggi. “Qui a Roma abbiamo inviato decine di ragazze per frequentare corsi di arabo presso l’istituto culturale libico”.
All’arrivo di Maria a Tripoli nel mese di ottobre, le 20 hostess hanno avuto i loro 3.000 euro e poi sono state portate in un tour per una settimana da dipendenti di Gheddafi tra le rovine romane della Libia e i suoi moderni ospedali, i suk e l’accademia di polizia delle donne. Il tour poi si trasferisce nella tenda del leader nel deserto.
“Ci hanno messo in auto del governo e portate nella tenda di Gheddafi”, ha scritto Maria. “Circa 30 km da Sirte in mezzo al nulla, siamo state fermate da uomini armati fino ai denti a tre posti di controllo successivi, prima di vedere due enormi tende, un paio di camper che fungevano da servizi igienici, un generatore massiccio e rumoroso e centinaia di cammelli “.
Dopo aver aspettato per ore è apparso Gheddafi, direttamente dalla caccia, vestito molto casual e con i capelli in disordine. Dopo aver guardato le foto del loro viaggio, Gheddafi si rivolge al proselitismo. “Lui ci dice la maggior parte d’Europa si diventerà musulmana grazie l’ingresso della Turchia nell’UE … che dobbiamo abbracciare la fede di Maometto, perché Cristo ha predetto che un profeta sarebbe venuto dopo di lui a prendere il suo posto”.
Poi, con le riprese della tv libica, Gheddafi ha convertito le due ragazze che si fecero avanti.
Londero ha detto: “A volte si inginocchiano davanti a lui mentre è in onda su TV”.
Maria ha detto che alcune ragazze non erano convinte dallo zelo religioso delle loro colleghe ‘. “Si parlava di premi in denaro, posti di lavoro, case”, ha scritto. Una donna convertita in un viaggio a marzo ha confermato che era stata premiata. Londero ha detto che la lista per incontrare Gheddafi “sembra ormai essere più lunga della lista d’attesa per la visita del Papa”, ma ha avvertito che sarebbe stata scartate ragazze se israeliane e se sembrano interessate solo al compenso e parlando di viaggi futuri, ha detto, potrebbe coinvolgere donne di altri paesi: “Io non escluderei un evento di Gheddafi nel Regno Unito come quelli che ha tenuto a Roma.”

http://www.guardian.co.uk/world/2010/nov/28/muammar-gaddafi-italian-women-converts

Anna Palmisano

Anna Palmisano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *