Mineo cacciato? Insulsaggine gestionale


La voci del prossimo defenestramento di Corradino Mineo da direttore di Rainews diventano insistenti e quindi si sta per attuare l’ennesimo depauperamento culturale della Tv di Stato in nome di un fantomatico riequilibrio politico.
L’affondo continuo e l’ostracismo costante perpetrato dalla maggioranza e dal governo stanno rendendo sterile quel poco di industria culturale che resisteva in versione pluralista, l’ottusità e la mediocrità servile non riesce oramai più a discernere l’apporto di un’opinione da una “vuvuzela”.

Anna Palmisano

Anna Palmisano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *