Cina accetta negoziati per sanzioni all’Iran

Accolta favorevolmente dalla Casa Bianca la disponibilità della Cina a negoziare con le Nazioni Unite possibili sanzioni contro l’Iran sul suo programma nucleare.
“Questo è un passo molto importante”, ha detto ai giornalisti il vice portavoce di Barack Obama, Bill Burton, dopo che l’ambasciatore Usa alle Nazioni Unite, Susan Rice, aveva annunciato la notizia. 
“La Cina ha accettato di sedersi ed iniziare i negoziati seri qui a New York con gli altri membri del Gruppo dei Sei”, ha detto la Rice.
La Cina è l’unico tra i sei paesi (Germania,  Regno Unito, Cina, USA, Francia, e Russia) che sospettano l’Iran di voler sviluppare armi nucleari, rimasto riluttante ad adottare nuove sanzioni delle Nazioni Unite contro il regime di Teheran.
Burton ha aggiunto: “Il presidente crede che siamo riusciti a unire la comunità internazionale in modo senza precedenti di pressione l’Iran”.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *