Il Natale di Eutelia, Phone Media, Agile, Gros Market, Call Center Answers, Sirma, Rockwool, Ispra..

Nella speranza di essere smentiti sottolineiamo il Pranzo di Natale di tanti nelle fabbriche ed aziende in lotta per il posto di lavoro con la totale assenza di rappresentanti politici.
Vogliamo essere solidali tra le tante emergenze con i 1200 dipendenti della Phone Media di Novara, passati a fine agosto al gruppo Omega, con i dipendenti di Trino, Novara ed Ivrea i cui stipendi arrivano con grande ritardo a cui non rimane che passare un Natale nelle sedi occupate nella speranza di una soluzione positiva della loro vertenza accorpata dal tribunale di Roma con quella di Eutelia ed Agile, marchi del gruppo fantasma di Omega. Vogliamo essere solidali con i dipendenti dell’Agile ex Eutelia di Pregnana Milanese che continuano la battaglia per la dignità del lavoro e che non ricevono stipendi da 6 mesi; passeranno le feste in azienda in attesa degli eventi che seguono il sequestro dell’azienda da parte del tribunale ed in attesa dell’incontro con i tre custodi giudiziari.

Vogliamo essere solidali con gli operai che per 78 giorni hanno occupato il tetto della Sirma di Marghera contro la chiusura della fabbrica, purtroppo inutilmente.
Vogliamo essere solidali con i dipendenti della Gros Market di Pradamano in Friuli che continuano la mobilitazione ed il presidio alla fabbrica.
Vogliamo essere solidali con i 550 dipendenti del Call center Answers di Pistoia controllata da Phone Media, in lotta da mesi per il posto di lavoro anche loro legati alle decisioni del Tribunale fallimentare di Roma.
Vogliamo essere solidali con i dipendenti dell’ex Eutelia di Roma senza stipendio da sei mesi dopo 58 giorni di occupazione.
Vogliamo essere solidali con i ricercatori precari dipendenti dell’Ispra, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale che dal tetto continuano la protesta e che fino al 28 non possono più uscire ne entrare per la decisione del commissario Vincenzo Grimaldi di chiudere i cancelli.
Vogliamo essere solidali con i precari del Comune di Cagliari che hanno passato il Natale in tenda a presidiare la speranza di una soluzione positiva della loro vertenza.
Vogliamo essere solidali con i dipendenti della Rockwool di Iglesias che passano il Natale in fabbrica disillusi sul futuro, sottolineando il totale abbandono da parte delle istituzioni.
Un Natale molto amaro nel Sulcis dove sono almeno 30.000 i disoccupati e diverse migliaia i cassintegrati di Eurallumina, Portovesme srl, Alcoa.
Dove essere ottimisti vuol dire sopravvivere, dove la dignità è messa a dura prova dalla perdita del lavoro vogliamo essere solidali per un Natale che lontano da polemiche sia vicino, veramente, a chi non ha nell’immediato un futuro sereno.

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *