Hubble scopre il profondo dell’universo

Il Telescopio Hubble ha impresso l’immagine più profonda dell’universo mai realizzata. I punti luminosi più deboli di colore rosso raggiungono i 600 milioni di anni dopo il Big Bang. Queste nuove immagini aiutano a comprendere l’evoluzione delle galassie. La foto è stata scattata con la nuova fotocamera WFC3/IR installata su Hubble a fine agosto 2009, la debole luce ad infrarossi non è percepita dall’occhio umano, gli oggetti rilevati più deboli possiedono circa un miliardesimo della brillantezza rilevata dall’occhio umano.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *