Legittimo impedimento


Venerdì 4 dicembre 2009-12-09
Processo Mills, i giudici della Decima sezione del Tribunale di Milano fissano dei paletti al legittimo impedimento: lo è la seduta del Consiglio dei ministri, non l’inaugurazione di una tratta della Salerno-Reggio Calabria.
La Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica:
il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, alle ore 10,00 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Silvio Berlusconi.

La seduta ha avuto termine alle ore 10,40.
40 minuti di legittimo impedimento.

La seduta: «Segretario, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Gianni Letta.
Il Consiglio ha svolto un lungo ed approfondito esame di un decreto-legge, su proposta dal Presidente Berlusconi, che prevede tre categorie di rilevanti interventi. La prima è in tema di rifiuti nella Regione Campania: terminata la fase dell’emergenza, si trasfonde l’impegno che ha caratterizzato fino ad oggi l’attività di contrasto ai problemi di smaltimento nelle conseguenti iniziative di gestione dell’attività ordinaria; il secondo tema riguarda le conseguenze del sisma abruzzese del 6 aprile scorso, in merito alle quali il Governo sta predisponendo gli interventi di raccordo fra il contrasto all’emergenza fin qui svolto (che può dichiararsi conclusa) con la delicata ed importantissima fase della ricostruzione, peraltro già avviata; sono proprio gli eventi connessi al sisma che hanno reso imprescindibili interventi sull’assetto organizzativo e sulla struttura della Protezione civile, che tanta parte ha avuto e continua ad avere nella continua e preziosa attività di contrasto ai danni occorsi ed è questo il terzo caposaldo del decreto-legge, il cui esame proseguirà nella prossima seduta del Consiglio.
E’ stato poi avviato l’esame di un secondo decreto-legge, su proposta del Presidente Berlusconi e del Ministro per il turismo, Maria Vittoria Brambilla, che anticipa un più complesso disegno di legge, di prossima presentazione, per il sostegno al settore turistico nazionale.
Il Consiglio ha poi esaminato alcune leggi regionali, ai sensi dell’articolo 127 della Costituzione, su proposta del Ministro per i rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto».

Vittoria Pirro

Vittoria Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *