Individuato il mostro più terribile del cinema americano

Individuati i mostri più terribili del cinema americano, non sono quelli del grande schermo, ma i popcorn, le bibite e gli snack venduti agli spettatori, con la loro grande quantità di calorie e di grassi saturi, secondo uno studio statunitense pubblicato giovedì.
La prima catena del cinema negli Stati Uniti, la Regal dice che la confezione del suo popcorn medio ha 720 calorie e che il grande ne ha 960. Ma le prove di laboratorio nello studio condotto dal Center for Science in the Public Interest (CSPI) ha scoperto che quei numeri sono sottostimati. Una porzione media di popcorn con una bibita venduti nella prima catena cinema negli Stati Uniti, Regal, contiene non meno di 1610 calorie – più di tre hamburger Big Mac – e 60 grammi di grassi saturi.
La seconda catena del cinema degli Stati Uniti, AMC, è un po’ meglio, ma solo perché le sue porzioni sono piccole. Il suo popcorn di grandi dimensioni ha 1.030 calorie e 57 grammi di grassi saturi.
CSPI dice che il tasso di grassi saturi, che favoriscono le malattie cardiache sono attribuibili all’olio usato per preparare i popcorn, soprattutto olio di cocco.
Lo studio analizza anche le bevande analcoliche e le caramelle distribuite nelle sale cinematografiche.
Il modello più piccolo della bevanda analcolica ha 300 calorie, per arrivare nella confezione più grande di un litro e mezzo a 500 calorie l’equivalente di 33 cucchiaini di zucchero.
Le confezioni di caramelle in un pacchetto di 8 once, ossia 225 grammi contengono 1160 calorie e 35 grammi di grassi saturi, equivalnte a mangiare una bistecca di 450 grammi con le patate al forno.

Vittoria Pirro

Vittoria Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *