Honduras – Chavez a Obama: condannare il “colpo” di Stato

Il Presidente dell’Honduras Manuel Zelaya è stato arrestato dai militari.
Quattro squadre di circa 200 uomini, intorno alle ore 6 del mattino, hanno prelevato il Presidente Zelaya per poi condurlo verso la base aerea da dove è partito per Costarica.
Il Presidente Manuel Zelaya eletto nel 2006, conservatore, dopo l’elezione ha avuto una svolta a sinistra, stava cercando di rivedere la Costituzione in modo da poter presentarsi alle elezioni per un secondo mandato, oggi l’evoluzione nello scontro istituzionale tra il Presidente e i militari.
Condannato il “colpo” di Stato da Josè Miguel Insulza, Segretario generale dell’Organizzazione degli Stati americani (OSA.)
Dura condanna del Presidente del Venezuela Hugo Chavez che ha invitato il Presidente statunitense Obama ad unirsi alla condanna del colpo di Stato in Honduras.
Chavez ha detto che i militari sono stati utilizzati contro un Presidente in procinto di organizzare una consultazione popolare, ed ha continuato accusando la borghesia honduregna ed il coinvolgimento di settori nord americani che hanno trasformato l’Honduras in una repubblica delle banane.

Vittoria Pirro

Vittoria Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *