Michael Jacskon stroncato dall’abuso di farmaci?

Michael Jackson potrebbe essere stato ucciso dall’abuso di farmaci che prendeva per combattere lo stress. In attesa dell’autopsia che verrà effettuata oggi a Los Angeles, il portavoce della famiglia Jackson ed avvocato Brian Oxman ha detto alla CNN che la morte di Michael ‘non è stata cosi’ inaspettata, proprio per il tipo di farmaci che che stava prendendo’.

Oxman ha aggiunto di non sapere ‘che genere di cure stava seguendo ma le notizie che erano giunte alla famiglie parlavano di un trattamento intensivo’.
L’ex produttore di Jackson, Tarak Ben Ammar, ha definito ‘criminali’ i dottori che hanno seguito negli ultimi tempi il re del pop. ‘E’ chiaro che i criminali in questa storia sono i dottori che lo hanno seguito lungo tutta la sua carriera, che hanno distrutto la sua faccia, che gli hanno dato le medicine per alleviare il dolore’, ha detto il produttore tunisino alla radio francese Europe 1. ‘Era un ipocondriaco e non si sapeva mai se era malato davvero perche’ era circondato da ciarlatani che gli sfilavano migliaia di dollari per droghe e vitamine’.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *