Quando uno sciopero generale?

MORTI BIANCHE – Oggi, nella giornata in cui vengono resi noti i dati Inail sulle morti bianche, purtroppo, continua la strage: morti 4 lavoratori ed altri 3 sono in rianimazione oltre a 10 feriti. Vogliamo sottolineare altri dati come la durata complessiva delle 29 sedute della «Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro con particolare riguardo alle cosiddette”morti bianche”» del Senato dal 23 luglio 2008 al 26 maggio: un totale di 25 ore e 20 minuti.
Il Sindacato nazionale unitariamente dovrebbe decidere uno sciopera generale sulle “morti bianche” perché l’evidenza dell’inefficacia delle misure, delle norme, dei controlli e delle sanzioni è data dalla quotidiana strage sui posti di lavoro. Il primo prevedibile risultato dello sciopero sarebbe causato proporzionalmente dall’adesione nel calo, per quelle ore, delle “morti bianche”, l’ironia amara del sottolineare che non si muore se non si lavora rafforza ancora di più l’insicurezza dei luoghi di lavoro.
 http://www.quinews.it/2008/10/04/morti-bianche-la-commissione-parlamentare-al-lavoro/    http://www.quinews.it/2009/01/21/morti-bianche-non-basta-piu-esprimere-parole-di-cordoglio-sdegno-e-condoglianze/ 
 http://www.quinews.it/2009/06/24/morti-bianche-e-infortuni-sul-lavoro-in-calo/

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *