“Ho avuto la sensazione di un harem”

LO DICE PATRIZIA D’ADDARIO – “Può chiarire quanti soldi ha avuto in totale per i due incontri a Palazzo Grazioli? “Mille euro. Li ho avuti solo la prima volta per partecipare alla cena a Palazzo Grazioli. La seconda volta, quando sono rimasta tutta la notte, non ho avuto nulla. Se non la promessa che sarei stata aiutata a costruire finalmente quel residence per il quale ho le carte in regola e ho pagato già per ben quattro volte gli oneri di edificabilità”. Risponde così, tra le altre cose, Patrizia D’Addario, la principale accusatrice del Barigate, a un’intervista pubblicata da ‘la Repubblica’.

Che sensazione le rimase di quella sera? “Un harem. Anzi. Gli harem – risponde la D’Addario – sono una cosa seria che io conosco bene. Perché sono stata tre volte a Dubai. Gli sceicchi, a modo loro, rispettano le mogli. Se ne circondano, le precedono, ma le mostrano con orgoglio. Quello che vidi, invece, non mi piaceva. Esisteva solo uno sceicco: lui”.

“Su quella notte – precisa la D’Addario a ‘la Repubblica’ – non posso dire”. Ma è vero che lui la invitò a rimanere per la colazione? “Sì – risponde la D’Addario – Non in sala da pranzo. Fu una cosa più intima”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *