Sud Africa “eutanasia per le balene”

Sud Africa uccise 35 balene del gruppo di 55 arenate su una spiaggia a sud del paese, dopo i vani sforzi per salvarle. Alle 0530 GMT di sabato su una spiaggia al largo di Capo di Buona Speranza, sulla punta meridionale del paese era iniziato lo spiaggiamento e i dipendenti del South African National Sea Rescue Institute (NSRI) aiutati da decine di volontari hanno cercato di rimettere le balene in acqua riuscendo a salvarne solo dieci.
Dieci sono morte sulla riva, e il resto sono stati fucilate per porre fine alla loro sofferenza.
“Abbiamo provato di tutto” ha detto Wally Peterson, responsabile del progetto per la sensibilizzazione ambientale.
Sconosciuto il motivo per cui le balene si dirigono verso terra.
Wally ha aggiunto che Il modo più umano per eseguire l’eutanasia sulle balene è quello di sparare attraverso il cervello, e questo è stato fatto per porre fine alla sofferenza delle balene sulla spiaggia. Questi mammiferi marini pesano dalle quattro alle cinque tonnellate e misurano fino a 5,5 metri. Alcuni dei volontari che hanno cercato di rimettere le balene in mare hanno rischiato se stessi, perché sono stati portati via dalle forti onde.
L’amara nota finale: “Vogliamo sottolineare con forza che la maggior parte dello sforzo umano è stata impiegato per prevenire ulteriori sofferenze a questi animali”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *