Disoccupazione: “Problema più grave” per gli italiani

Il Sondaggio Demos & Pi di maggio 2009 condotto sugli equilibri elettorali a due settimane dal voto pone un quesito agli italiani su quale ritengono, oggi, sia il problema più grave che occorre affrontare, per migliorare l’attuale livello di vita.
I dati mettono “la disoccupazione” al primo posto con il 41,1% del campione, percentuale in crescita dal 37,2 del marzo 2009 ed il 28,2 del novembre 2008.
Diminuisce, come problema più grave più grave per gli italiani, la “criminalità comune” dal 18,5% del novembre 2008 all’11,9% di maggio 2009, come il “costo della vita e l’aumento dei prezzi” dal 16,3% all’11,7 del maggio 2009 ed anche l'”immigrazione” dal 10,8% di novembre 2008 al 9,7% di maggio 2009.
Le stime elettorali vedono il Pdl saldamente al 38.8% e la Lega Nord salire al 10,1% con un totale del 48,9% della maggioranza di governo, mentre il Pd è al 25,7% perdendo più di 7 punti, raddoppia Idv all’8,2% e l’Udc incrementa con un 7,2%, annaspano sotto la soglia del 4% SL al 3,1% e Pdci – Prc al 3,7%.
Bisogna dedurre che gli italiani se ritengono la “disoccupazione” il problema più grave, attualmente, quindi un problema strettamente legato alla crisi economica, ed allo stesso tempo mantengono la fiducia e premiano l’azione delle forze politiche della maggioranza, ritengono valide e esaurienti le misure adottate dal Governo per risolvere la crisi economica, il cui perdurare è imputabile solamente all’economia globale e come tutte le vicende umane, prima o poi, si esaurirà, sperando “prima”.

Vittoria Pirro

Vittoria Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *