Margherita Hach: Italia “regime soft”

Margherita Hack, l’astrofisica candidata capolista della lista comunista nella circoscrizione Isole ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Siamo in un regime soft. E’ assurdo che in un paese che si ritiene cristiano vengano tollerati i rimpatri forzati e gli atti di brutalità come quelli compiuti dal governo nei confronti degli immigrati, che arrivano in condizioni da noi pietose. Gli immigrati sono importanti: quanti lavori si fermerebbero se non ci fossero? Gli ospedali italiani sono pieni di infermieri immigrati, le officine sono piene di meccanici immigrati, nei campi la raccolta della frutta è fatta da loro, le badanti sono fondamentali per tutti i nostri anziani. Sono loro che portano a noi dei valori, delle ricchezze. E’ giusto, quindi, che ci sia una civiltà multietnica. E’ atroce e indecente questa mancanza di rispetto del governo nei confronti della persona umana che viene attuata in questi giorni. Va riconosciuto che la Chiesa cattolica su questo argomento dimostra di essere una chiesa cristiana”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *