Fiorello, lo show, Sky e il premier

Lo raccontano le cronache. Al Palatenda di Sky a Roma, a piazzale Clodio,

venerdì sera, la prova generale del ‘Fiorello Show’ è stata un successo di pubblico e di gradimento. Il programma televisivo prenderà ufficialmente il via il primo aprile ma venerdì è stata più che una pillola di bravura per il bravo conduttore.
Di racconti, pare che Fiorello, magari sollecitato dalla presenza in platea di Enrico Mentana, abbia raccontato l’incontro avvenuto a palazzo Grazioli tra lui e il pemier Berluconi. “Fiorello – racconta chi c’era – ha descritto minuziosamente quel giorno di gennaio in cui ‘il premier si materializzo’ prima con il sorriso, poi con il corpo, elegantissimo’, in stanze quasi lillipuziane con figure di sfondo come Gianni Letta e Renato Brunetta. Ma Fiorello, tra il serio e il faceto, precisa: ‘Nessuna minaccia legata al passaggio a Sky’ ma piuttosto un corteggiamento serrato iniziato con ‘la progettazione dello Stretto di Messina’ per agevolare i viaggi della mamma di Fiorello dalla Sicilia a Roma, continuato con l’inaugurazione della tav ‘ma come (terrone ad alta velocita’)’ per permettergli di evitare il temuto aereo, per finire con ‘l’abbassamento del debito pubblico ottenuto mandando Marco Baldini in Brasile alla Fattoria”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *