Cina, Youtube non è più accessibile

Youtube da ieri sera non è più accessibile in Cina, dove le autorità sostengono di non avere paura di Internet. “Molte persone – ha spiegato il portavoce del ministero degli Esteri di Pechino, Qin Gang – hanno la falsa impressione che il governo cinese tema Internet. In realtà, è tutto l’opposto”.

Secondo la tesi sostenuta da Qin, che ha detto di non sapere nulla dell’oscuramento di Youtube, i 300 milioni di utenti cinesi della rete e i 100 milioni di blog dimostrano che “Internet e’ aperto abbastanza, ma anche bisogno di essere regolato per legge per prevenire la diffusione di informazioni dannose e di sicurezza nazionale”. Il sito di video era gia’ stato oscurato in Cina nei giorni scorsi, in coincidenza con il primo anniversario delle rivolte in Tibet e del 50mo anniversario dell’invasione della regione.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *