Roma, bambino di 9 anni dà un pugno alla maestra

Un bambino di quarta elementare, di 9 anni, ha dato un pugno alla sua insegnante, provocandole un trauma all’emitorace sinistro. Lo ha riferito Gianluca Arrighi, legale della donna, docente 40enne che da 12 anni lavora nella scuola elementare romana Renzo Pezzani (Centocelle). “Questo alunno ha detto l’avocato – è seguito da un’insegnante di sostegno per problematiche relative all’iperattività, ma al momento dell’aggressione, avvenuta nel corso della ricreazione, la maestra di sostegno non era presente in aula”.

“Nel corso dell’intervallo – ha raccontao l’avvocato – questo bambino ha iniziato a capovolgere a terra alcuni banchi. La maestra, accorgendosi che una delle scrivanie stava per colpire in testa una bambina, chinatasi per raccogliere il suo astuccio, si è frapposta riuscendo ad evitare l’impatto. Questo gesto della mia assistita è stato, evidentemente, male interpretato dal bambino che ha reagito nei confronti della sua maestra dando pugni al petto e allo sterno. Il bambino aveva una forza incredibile, tanto che sono servite tre persone adulte per bloccarlo”.

Per il momento il legale della donna non ha intrapreso le vie legali, in quanto i tempi sono ritenuti ancora prematuri. “Ma ci riserviamo ogni azione giudiziaria – ha dichiarato. – Stiamo anche pensando di informare il ministero della pubblica istruzione per sollecitare un’ispezione all’interno dell’istituto scolastico”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *