Tensione alle stelle tra Usa e Corea del Nord

Gli Stati Uniti hanno fatto sapere a Pyongyang che sono “preoccupati” per la sorte di due giornaliste americane arrestate alla frontiera fra la Corea del Nord e la Cina.

Lo ha dichiarato un responsabile del Dipartimento di Stato. “Abbiamo saputo che la mattina del 17 marzo ora cinese, due cittadine americane sono state arrestate lungo il fiume Tumen apparentemente dalle guardie di frontiera nordcoreane”, ha detto all’Afp un portavoce del Dipartimento di Stato, Fred Lash. “Lavoriamo con dei responsabili del governo cinese su questa vicenda per sapere dove si trovano queste americane e assicurarci che stiano bene”, ha detto.
“Siamo anche in contatto con dei responsabili nordcoreani ai quali abbiamo trasmesso la nostra preoccupazione”, ha aggiunto, precisando che Washington è in contatto anche con la sa rappresentanza diplomatica in Corea del Nord, l’ambasciata svedese a Pyongyang. Lash non ha precisato i nomi delle due giornaliste fermate, secondo uan fonte diplomatica, mentre facevano delle riprese sulla sponda nordcoreana del fiume Tumen, che segna la frontiera fra la Corea del Nord e la Cina.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *