Formula1, si cambia

“La struttura di regolamenti così definita dalla FIA, corre il rischio di voltare le spalle a quella che è invece la vera essenza della Formula 1 e di quelli che sono i principi che ne fanno uno degli sport più popolari ed amati al mondo”, si legge nella nota della Fota, l’associazione dei team di Formula 1.

“Stante il tempismo e le modalità che hanno portato a questi cambiamenti – continua la Fota – crediamo sia necessario studiare più a fondo la nuova situazione fare in modo, specialmente in un momento così delicato, di mantenere un regolamento stabile senza continui sconvolgimenti, che possono di contro generare perplessità e confusione negli stessi produttori, nei team, tra il pubblico e tra gli sponsor”.

La Fota, dunque, esprime “preoccupazione” per i radicali cambiamenti alle regole e alla struttura del Mondiale imposti dalla Federazione internazionale degli sport automobilistici (FIA).

Dalla prossima stagione, infatti, il titolo di campione del mondo verrà assegnato al pilota che vincerà più Gran Premi e non più a chi chiuderà la stagione con più punti. I punti verranno comunque assegnati come nel passato e verranno conteggiati in caso di parità di vittorie fra due o più piloti.

Edgardo Fulgente

Edgardo Fulgente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *